Liceo Ginnasio “Romano Guardini”

liceoguardini.it

UNA SCUOLA AMICA

Il liceo-ginnasio “Romano Guardini”, legalmente riconosciuto, è gestito, dal 1982, da una cooperativa di genitori e di insegnanti. La sua funzione specifica è quella di aiutare a sviluppare la capacità della ricerca del vero, promuovendo nei ragazzi gli elementi critici che servono a “leggere” la realtà sia della tradizione che dei nostri tempi.

LA SCELTA DEL LICEO CLASSICO

La scuola rimanda a una realtà più ampia della scuola stessa e non comunica soltanto nozioni, ma trasmette valori e finalità, provocando nei ragazzi il destarsi sia delle domande ultime su se stessi e sulla realtà sia dell’impegno intellettuale e umano di fronte alle problematiche più concrete.

Peculiarità del Liceo Classico è la presenza delle discipline umanistiche, che ne costituiscono il fondamento formativo, pur comprendendo tutte le discipline scientifiche, necessarie a una piena formazione culturale.

Tutto ciò permette di affrontare agevolmente qualunque facoltà universitaria o di inserirsi mobilmente in ambito lavorativo.

LA VITA AL LICEO

Il liceo-ginnasio “Romano Guardini” è organizzato secondo una proposta che si origina e si svolge come comunità educante.

L’alunno, vero protagonista del processo educativo e istruttivo, viene accompagnato attraverso le parole e i gesti di chi gli presenta le grandi tappe della tradizione culturale e umana, a verificare nella scuola una prospettiva di valori capaci di provocare in lui una risposta sempre più libera, matura e responsabile di fronte alla vita.

Il docente è, per natura, la proposta di una tradizione che si presenta al giovane. La parola “tradizione” lo impegna a tramandare e a trasmettere, alle nuove generazioni, la saggezza della storia. Istruire è perciò anche educare, accompagnando l’alunno a diventare più adulto, più libero, più capace di cultura e di critica nei confronti della realtà. In questo compito, l’insegnante impegna la propria umanità all’interno della propria particolare materia. E, al fine di incoraggiare nei giovani la nascita di umanità impegnata verso il futuro, aiuto privilegiato agli insegnanti è l’unità e la collaborazione fra loro.

Il genitore è parte della comunità educante, collaborando con i docenti nel corso dell’iter scolastico del proprio figlio. A tale fine, il liceo promuove incontri sia individuali che generali dei genitori con i docenti e invia un’informazione scritta periodica relativa alla partecipazione, all’impegno e agli esiti dei loro figli.